>> Home
  >> Volare in parapendio
  >> Volare in tandem
  >> Corso di parapendio
  >> Corso di volo in tandem
  >> Attrezzatura
  >> Voli XC (cross country)
  >> Siti di volo
  >> Meteo
  >> Links
  >> Gli amici di volo
  >> FOTO & VIDEO

...VOLA CON IL CORPO, VOLA CON LO SPIRITO...logo drago indipendence
MA SOPRATTUTO...VOLA CON LA TESTA...!!!

FOLGORITO (MS)

Il monte Folgorito prende il suo nome dalle ''Folgori'' che vi si abbattono sopra nei violenti temporali. Posto pi o meno davanti al Monte Altissimo sul versante che guarda il mare il Folgorito un trampolino di lancio bellissimo per il parapendio. La posizione molto avanzata rispetto al resto delle Apuane fa si che si possa godere dalle sue pendici di una vista magnifica di tutta la costa che va dalla Liguria fino quasi a Livorno. Nelle gionate di Nord in cui l'aria molto serena non di rado si riesce a vedere persino la Corsica. Una volta in volo e fatta un p di quota si pu ammirare alle spalle del decollo il bellissimo comprensorio Apuano, in prima vista l'imponente Monte Altissimo e il logorato monte Carchio, il lontananza ma ben visibili La Tambura, il Grondilige, monte Cavallo il monte Sagro, il Corchia ecc... per i piloti e crossisti pi ardui che se la sentono di spingersi nell'interno lo spettacolo sotto di loro dunque assicurato. Raccomandiamo la massima attenzione in volo una volta usciti da sopra il Folgorito e spinti fin  nell'interno sopra le cime prima nominate data la particolarit delle Apuane di non concedere molti posti per atterrare se non molto tecnici e rischiosi, quindi necessario essere esperti piloti e conoscere bene condizioni e luoghi che si sorvola. 

QUOTA DEL DECOLLO
720 m slm
  

ESPOSIZIONE:
Ovest - Sud/Ovest

Decollo ripido e stretto ritagliato fra cespugli spinosi di cirsa 1,5 metri di altezza, non adatto a principianti.
Bisogna essere molto precisi e decisi nel gonfiaggio della vela dato il poco spazio a disposizione, se qualcosa non va per il meglio in fase di decollo molto facile far finire la vela nei cespugli e passarci mezza giornata per levarcela.

Il decollo rimane un p in turbolenza se il vento proviene da destra essendovi un crinale da quella parte che lo mette in sottovento.

SITUAZIONE TIPO DEL VENTO IN DECOLLO

Vento debole molto spesso nullo. Si decolla durante il cliclo della termica quindi bisogna sfruttare al meglio la ''folata di vento'' che si presenta sul distacco della bolla. Se un pilota abituato a decollare in speculare pu decollarci anche qui ma ci vuole decisione altrimenti preferibile il decollo classico.

POSSIBILITA' DI TOP LANDING

Per il momento nessuno ha mai effettuato il top sul decollo dato il poco spazio a disposizione, anche se si riuscisse a mettere i piedi sul pulito la vela quasi sicuramente finirebbe sui rovi spinosi.

CONFORMAZIONE  TERRENO:
Terra, teli protettivi per stendervi la vela e disporre il fascio.

ATTERRAGGIO UFFICIALE:

Latterraggio ufficiale visibile dal decollo, guardando verso mare dovete individuare la ferrovia che passa parallela al decollo, adiacente alla ferrovia guardando un p a sinistra del decollo c' un campo sterrato (Atterraggio 1), quello l'atterraggio, a destra di questo separato da una casa c' un campo erboso un p pi piccolo anche quello un atterraggio (Atterraggio 2), sono utilizzati tutti e due allo stesso modo, il secondo pi tecnico e c' un grosso albero in mezzo quindi fate attenzione, ha il vantaggio che erboso e ben pulito.
L'atterraggio visto dal decollo sembra molto lontano, in effetti vicino non  comunque con una vela di classe 1/2 in planata dritta con leggero vento davanti si arriva sull'atterraggio con 150, 200 metri, l'importante non perdere troppa quota una volta usciti fuori dal decollo, se non si sale come vi trovate 100 metri sotto al decollo andate in campo.
Prima dell'atterraggio ufficiale c' qualche campetto per atterrare ma sono veramente piccoli quindi bisogna fare molta attenzione, si raccomanda di non abbassarsi oltre i 100 metri sotto il decollo onde evitare di trovarsi nella gola del paese di Strettoia la quale non offre un metro quadro di atterraggio e sottovento alla collina davanti.
 

Photo siti di volo

ROBERTO MAGGI Istruttore nazionale VDS AeCI - Cell.+39 328 8686407 Casa +39 0584 610713 E-Mail talebano@aruba.it